LA STORIA

Una foto dei fondatori

La nostra storia inizia nel lontano 1985 quando Vittoria Calvi, Enrico Padovani, Romeo Guarnieri e Renzo Scardino, commercianti di Vignate, avvertirono la necessità di far nascere a Vignate un’associazione dedita al soccorso e trasporto infermi. Con l’aiuto di tutta la popolazione di Vignate, nel 1986 è ufficialmente costituita la Pubblica Assistenza “Cittadini Vignatesi”. Il 24 maggio 1987 la neo Pubblica Assistenza inizia il proprio servizio allestendo ad ambulanza un Fiat DUCATO presso la sede di Via Fermi concessaci dall’amministrazione comunale.

Il primo nucleo di volontari può iniziare concretamente la propria opera di assistenza dal venerdì sera al lunedì mattina.

Col passare degli anni disponendo di due ambulanze e di una macchina di rappresentanza e contando su circa 40 volontari, si è potuto ampliare e migliorare la propria opera e al servizio prefestivo si è aggiunto il servizio settimanale notturno.

Nel 1994 la P.A. Cittadini Vignatesi so trasferisce presso il centro polivalente di via Marconi, locali destinati dal comune.

Nel 1995 il Comune ci ha insignito dell’Ambrogino d’Oro con la seguente motivazione: “Per aver concretamente testimoniato il diffuso spirito solidaristico e altruista alla comunità di Vignate”.

Per garantire la massima professionalità nel 2000 tutti i militi hanno dovuto sostenere corsi e aggiornamenti per conseguire la certificazione 118, dando ottimi risultati: TUTTI PROMOSSI. Si è poi stipulato con il comune una convenzione per trasporti per persone diversamente abili e per servizi di prestazione sanitarie nei vari ospedali.

Sono passati ormai 25 anni e sono cambiate molte cose. Attualmente ci troviamo nella nuova sede di Via Fermi c/o il CDI messo a disposizione gratuitamente dall’Amministrazione Comunale.

Nonostante la vecchiaia, ci ricordiamo anche il primo servizio che è stato fatto dalla Pubblica Assistenza Cittadini Vignate: soccorso per un morso di criceto nel lontano 1987.

Molto si è fatto e tanto rimane ancora da fare. Innumerevoli sono i progetti in attesa di essere attuati e spriamo di poterlo fare al più presto.